English
 
DIRITTO CANONICO

JP010 – Il sacramento del Matrimonio – Titolo XVI; Cap. VII (can. 776-866)

G. RUYSSEN

Informazioni sul corso

Professore: Georges-Henri Ruyssen, SJ gruyssen@gmail.com

Programma: Mar. I-II [+ Ven I-II da 4/X a 8/XI], 1° sem., 3 cr., 4,5 ECTS

Contenuto

  • Il matrimonio nell’ordine della creazione e della redenzione.
  • I canoni introduttivi sul matrimonio (fini, proprietà essenziali, sacramentalità, diritto applicabile).
  • La cura pastorale e ciò che si deve premettere alla celebrazione del
    matrimonio.
  • Gli impedimenti in genere e in specie, e loro dispensa.
  • Il matrimonio misto.
  • Il consenso e suoi vizi.
  • La forma canonica ordinaria e straordinaria.
  • La convalida del matrimonio (sanatio simplex, sanatio in radice).
  • Lo scioglimento del matrimonio (ratum et non consummatum, privilegio
    paolino, privilegio petrino).
  • La separazione dei coniugi manente vinculo.

Scopo

Raggiungere una prima conoscenza precisa della disciplina canonica matrimoniale orientale, raffrontata con il CIC, in considerazione della sua importanza per i processi di nullità matrimoniale.

Bibliografia

J. Prader, Il matrimonio in Oriente e in Occidente, Kanonika 1, Roma 2003;

 

Aa.Vv., Il matrimonio nel Codice dei Canoni delle Chiese Orientali, Vaticano 1994;

 

D. Salachas, Il sacramento del matrimonio nel Nuovo Diritto Canonico delle Chiese Orientali, Roma-Bologna 1994;

 

V.J. Pospishil, Eastern Catholic Marriage Law. According to the Code of Canons of the Eastern Churches, New York 1991;

 

L. Sabbarese, Il matrimonio canonico nell’ordine della natura e della grazia. Commento al Codice di Diritto Canonico, Libro IV, Parte I, Titolo VII, Roma 2006.